Category «News»

Precompilata 2018: stima rimborsi IRPEF

Saranno oltre 20 milioni i contribuenti italiani che quest’anno presenteranno il modello 730 precompilato, recuperando in dichiarazione dei redditi almeno 9,5 miliardi di euro per effetto delle detrazioni e deduzioni fiscali previste dalla normativa vigente. Ai dipendenti i datori di lavoro rimborseranno in media 900 euro a testa sotto forma di rimborso dal Fisco, mentre il rimborso medio erogato dall’INPS ai pensionati sarà di …

Scadenze fiscali Aprile 2018.

Certificazione Unica, Spesometro, 730 precompilato, dichiarazione IVA, Canone RAI: queste e tutte le altre scadenze fiscali di aprile 2018. Il mese di aprile inizia con importanti scadenze fiscali: 6 aprile:  730 precompilato, che da questa data è disponibile per i contribuenti. Come tutti gli anni, fino al 2 maggio il modello sarà solo consultabile, mentre successivamente sarà possibile anche …

ROTTAMAZIONE BIS : modalità di adesione e tempistiche

La rottamazione bis, non è altro che il proseguimento anche nel 2018 del beneficio fiscale introdotto l’anno scorso con l’articolo 6 del Dl 193/2017, convertito con modificazioni nella legge 225/2017, che ha riconosciuto la possibilità per i contribuenti di optare, previa apposita domanda, della definizione agevolata dei carichi affidati all’Agenzia della Riscossione e notificati dal 1° gennaio 2000 e il 31 …

Marzo 2018: Scadenze Fiscali

Di seguito ricordiamo le scadenze fiscali da rispettare entro il 31 Marzo: CU 2018: entro la suddetta scadenza, i sostituti d’imposta, ovvero, datori di lavoro, enti pensionistici e committenti, devono consegnare ai lavoratori dipendenti, pensionati, autonomi cococo e a tutti coloro a cui sono state operate le ritenute IRPEF, la propria Certificazione Unica 2018. Rottamazione bis 2018: …

Scadenze Modello Redditi-PF E Modello 770/2018

In base alle novità previste dalla Legge di Bilancio ricordiamo che il modello 770/2018 così come anche il modello Redditi-PF/2018 vanno presentato entro il 31 ottobre 2018. Modello Redditi-PF/2018 Tra le novità di maggiore rilievo del modello Redditi Persone Fisiche 2018 ricordiamo: Locazioni brevi: opzione cedolare secca per i proprietari, ritenuta alla fonte del 21% per gli intermediari, anche online; Premi di risultato fino …

Modello 770 e Redditi PF: rettifica modelli 2018

Modificati, con il provvedimento direttoriale n. 57978/2018, i modelli per la dichiarazione dei redditi 2018 e, più in particolare, il modello Redditi–PF e 770/2018 e delle relative istruzioni. Le modifiche si sono rese necessarie per aggiornare le istruzioni e le specifiche e per rimuovere alcuni errori materiali riscontrati successivamente alla pubblicazione dei predetti modelli di dichiarazione sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

Cartella a terzi: niente più notifica

Niente più raccomandata di avvenuta notifica, la cartella esattoriale consegnata a persona diversa dal destinatario si considera notificata La novità è prevista dalla Legge di Bilancio 2018 (legge 205/2017), che con il comma 461 modifica la legge 890/82 in relazione alla notifica a mezzo posta. Se la cartella esattoriale viene consegnata a persona diversa dal destinatario, non c’è più l’obbligo per l’amministrazione di …

Dichiarazione dei redditi: cosa avviene in caso di erroneo calcolo e versamento degli importi dovuti

Con il ravvedimento operoso (art. 13 del D.Lgs. n. 472 del 1997) è possibile regolarizzare versamenti di imposte omessi o insufficienti e altre irregolarità fiscali, beneficiando della riduzione delle sanzioni. In caso di mancato perfezionamento del ravvedimento operoso, ovvero di errori nell’applicazione degli interessi e/o delle sanzioni dovute, l’amministrazione finanziaria deve riconoscere la regolarizzazione come parziale, limitatamente alla quota parte di …

Scadenze fiscali e contributive marzo 2018

Lunedì 5 marzo REGISTRO – Scade il termine per registrare i nuovi contratti di locazione di immobili con decorrenza 1° febbraio 2018 e per versare l’imposta di registro sui contratti stipulati o rinnovati tacitamente da quella data, per i quali – nelle ipotesi possibili – non è stata scelta la “cedolare secca”. Il contratto può essere registrato …