Aliquote contributive 2020: stime Inps.

Il 17 febbraio 2020, l’Inps ha comunicato gli importi delle aliquote contributive per il finanziamento delle gestioni pensionistiche dei lavoratori artigiani e commercianti.

Le aliquote sono state stimate pari a:

  • 24% per titolari e collaboratori d’età superiore ai 21 anni;
  • 21,90% per collaboratori di età inferiore ai 21 anni.

È stata riconfermata per l’anno 2020 la riduzione del 50% dei contributi dovuti dagli ultrasessantacinquenni, già pensionati.

Entra a regime l’aliquota aggiuntiva dello 0,09%, per finanziare l’indennizzo per cessazione d’attività commerciale, a carico degli iscritti alla gestione commercianti.

Per i redditi superiori alla soglia di 47.379 euro annuo, si ha una maggiorazione dell’1% nell’aliquota, mentre il reddito minimo annuo per calcolare il contributo IVS è pari a 15.953 euro.

 

Tipologia di iscritti Importi Minimi Artigiani Importi Minimi Commercianti
Titolari (di ogni età) e coadiuvanti/coadiutori over 21 3.836,16€ 3.850,52€
Coadiuvanti/coaudiutori under 21 3.501,15€ 3.515.50€

 

Riepilogo aliquote per i contributi eccedenti il minimo

 

Tipologia di iscritti Scaglione di reddito Artigiani Commercianti
Titolari (di ogni età) e coadiuvanti/coadiutori over 21 < 47.379 € 24% 24,09%
> 47.379€ 25% 25,09%
Coadiuvanti/coaudiutori under 21 < 47.379 € 21,9% 21,99%
> 47.379€

 

Sono previsti anche massimali di reddito oltre cui non è dovuta contribuzione, ovvero:

  • 965 euro per i lavoratori con anzianità contributi precedente il 1996;
  • 055 euro per gli iscritti dopo il 1 gennaio 1996.

I limiti sono da considerarsi individuali e soggettivi, non massimali d’impresa.

 

Scadenze contributi artigiani e commercianti

Le scadenze per le rate dei contributi sul minimale di reddito, da versare tramite i modelli di pagamento unificato F24, sono stabilite per il: 18 maggio 2020, 20 agosto 2020, 16 novembre 2020 e 16 febbraio 2020.

Differentemente, i pagamenti per le imposte sui redditi delle persone fisiche in riferimento ai contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente, prevedono un primo e un secondo acconto nel 2020.

 

268 Totale visite 1 Visite oggi
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *